sabato, luglio 08, 2006

CONCERTO DEGLI AFRICA UNITE - VILLA ADA - 10€
Tanti anni fa, correva l'estate del 2001, io e il gonzorte, che ai tempi doveva ancora fare il grande salto, avevamo deciso di andare ad un loro concerto. Il caso o il destino fecero in modo che nello stesso giorno ci fosse un ennesimo funerale del laziale (era l'anno dello scudetto della ROMA), quindi piangendo e implorando riuscii ad ottenere di andare a trastevere invece che a Villa Ada.
Bene, ho pagato per questo cinque anni di rimbrotti rispetto al fatto che il gonzorte non aveva potuto assistere a quello che negli anni era diventato il gruppo migliore del mondo nel concerto superiore a quello del Live Aid. Lacuna finalmente colmata questa sera dove grazie alla manifestazione Villa Ada incontra il mondo (www.villaada.org) ci siamo finalmente sparati in presa diretta il concerto. Bello, ma niente che andasse rimpianto per cinque anni, diciamo.
Vi allego la descrizione del gruppo tratta proprio dal sito: Distanti in linea d'aria circa 8.500 chilometri, Kingston (Giamaica) e Pinerolo (Torino) sono più vicine di quanto si creda: lo dimostrano gli Africa Unite. La band piemontese presenta il suo ultimo lavoro discografico “Controlli”: controlli buoni, controlli cattivi, semplicistica definizione che passa dai cursori del mixer e dal suo dipanarsi di circuiti e cavi, percorsi del suono, alla manipolazione dei percorsi umani attraverso media, reality e soprattutto religione. In pieno medioevo, alle soglie di varie guerre sante, una riflessione diretta e dura a colpi di dub ed elettronica applicata al reggae che da sempre ci caratterizza. Tredicesimo lavoro in studio di Africa Unite e così sia‚ (Madaski).
Si sa che un concerto è sempre un concerto, ma quando te lo puoi godere sorseggiando una birra fredda seduto in un parco, facendo due chiacchiere con il cuggino e la compagna, tutto sembra migliore, e poi, quando è stato il momento, io ero al funerale del laziale, e quando mi ricapita con gli aquilotti in caduta libera, mi sa che tra un po' più che un funerale assisteremo ad una fusione con la Lodigiani. Grazie lotito.
Posta un commento