venerdì, giugno 09, 2006


Margaret Doody "Aristotele detective" Sellerio Editore Palermo 12.00€
Libro consigliato dispiace parlarne male, diciamo però che forse non mi sorbirò gli altri della serie, che sembra parecchio consistente. Questo è comunque il primo, ambientato negli anni di Aristotele appunto, con Alessandro Magno che scorrazza per l'Asia Minore e Dario che è appena stato sconfitto.
Non sono assolutamente in grado di verificare che ci siano stati degli errori nel descrivere quella che poteva essere l'Atene di quegli anni, ma sembra comunque che tutto sommato, circa 2500 anni dopo, cambiano i vestiti ma non quello che c'e' dentro.
La storia è un giallo come quelli classici diciamo, assassinio, ricerca del colpevole, anche se in questo caso viene prima accusato un innocente, e tramite grsso lavoro di deduzione "aristotelica" il vero cattivo viene inchiodato e punito dagli dei, oltre che dagli uomini.
Se vi piacciono molto i libri pieni di dettagli, questo romanzo fa un baffo alle tre pagine di descrizione del portale de "Il nome della rosa" per il resto è carino e nonostante la mole di parole e aggettivi secondo me a volte inutili, riesce a farsi leggere con una certa velocità.
Necessita comunque una certa cultura classica oppure la presenza di Wikipedia a portata di mano per avere chiare le figure degli arconti e del basileus, così giusto per poter fare uno sfoggio di cultura nei momenti più appropriati...
Posta un commento