sabato, maggio 19, 2012

TINA FOLSOM "A TOUCH OF GREEK" DISCUSSIONE



Tina Folsom scrive principalmente paranormal romance ed è membro dei Romance Writers of America, con cui fa brain stormig e critica i suoi e gli altrui libri. A seguire, i suoi contatti:
Serie Out of Olympus:
- A touch of Greek
- A scent of Greek 
- altri due libri a seguire.

Tritone è un semidio cacciato dall’Olimpo dallo stesso Zeus, che l’ha trovato a letto con la sua ultima amante e, neanche a dirlo, non l’ha apprezzato tanto. Costretto quindi dalla maledizione del padre degli dèi sulla terra, Tritone si trova a dover far innamorare di sé una donna, però, molto faticosamente, dovrebbe riuscirci andando al di là del suo aspetto di “bello come un dio”. Come se la cosa fosse poi così difficile… Non si è mai sentito che la bellezza fosse un ostacolo all’innamoramento, ma la signora Folsom comincia da subito a scrivere idiozie.
Sofia è angosciata dal mutuo che la banca non le vuole rinnovare e che le servirebbe per trasformare la sua vecchia magione familiare in un bed&breakfast; inoltre, ha un cugino malandrino che la vuole privare della sua eredità e, come se non bastasse, ha un’incidente che la rende quasi cieca.
Ovviamente i due protagonisti sono destinati ad incontrarsi, e gli stessi amici di Tritone, che, guarda un po’, sono Eros, Mercurio e Apollo, invece di semplificargli la vita gliela complicano. E per uno che fa rima con tritone è abbastanza.
Gonza: Come avrete potuto indovinare, leggere questo libro, che avevo fortunatamente richiesto a Netgalley e non comprato, è stata un’agonia. Se non avessi dovuto scrivere questa recensione non l’avrei mai finito. Un’accozzaglia di scene di sesso messe per occupare spazio e senza un minimo di senso, trasporto o passione; un “eroe maschile” il cui ego risiede all’altezza dello scroto, di fianco a due neuroni; e un’eroina al cui confronto Pollyanna era una principiante. Orrido. Purtroppo non ho la 1/2 stellina o l’assenza di stelline e quindi devo accontentarmi dell’unica stellina, ma questa storia  non la vale neanche…
Voto: 
Ayliss: la prima parola che mi viene in mente per questo libro come associazione di idee è: infantile. Riferito alla trama, alla storia, allo stile utilizzato dalla scrittrice per raccontarci questa novella, di certo non si può utilizzare questo termine per Tritone che mi è sembrato “un gatto in amore” visto il periodo dell’anno. Che personaggio triste e patetico! L’unica parte carina di questo libro è l’incontro tra Sofia-bambina e Poseidone.
Quello che proprio mi ha lasciato interdetta – e sfido chiunque a trovare un senso o un collegamento in quanto sto per dire – è stato quando Tritone e il suo amico fanno una comparsa disastrosa in una scuola per ciechi, terrorizzando i bambini con la parola “pedofilo”… Un episodio a dir poco allucinante.
Guardando Pollon alla tv si avevano degli dèi molto più intelligenti di questi esemplari a dir poco capricciosi.
Trama nulla, nessun colpo di scena, finale scontato. Una brutta copia della “Goddess Summoning Series” della P.C. Cast.
La Folsom mi ha veramente stupito, negativamente.
Voto: 
Amyra: Oddio, non diciamo vaccate, è blasfemia anche solo associare questo libro alla “Goddess Summoning Series”. Ammetto che questo romanzo mi ha intrettenuto perchè mi faceva ridere. Ed è triste pensare che questo risultato, molto probabilmente, non fosse voluto dall’autrice. Una storia che mi ha deluso molto, mancava di quegli ingredienti fondamentali che caratterizzano un buon romanzo. Solo per citarni alcuni: trama, stile, caratterizzazione dei personaggi (e già che ci siamo, coerenza storica… sono la prima ad apprezzare le reinterpretazioni in chiave romance dei miti greci, ma qui si esagera).
Voto: 
Si ringraziano Tina Folsom e Netgalley per la preview.

TitoloA Touch of Greek
Autore: Tina Folsom
Serie: Out of Olympus
Edito da: Tina Folsom
Prezzo: 5.14 euro (Kindle ed.)
Genere: paranormal romance
Pagine: 230
Data uscita
: 30/9/2010
Posta un commento