domenica, marzo 04, 2007

Sandrone Dazieri "E' stato un attimo" Mondadori

Dall'ultima recensione su Dazieri (,http://libritudine.blogspot.com/2006/06/sandrone-dazieri-e-tutta-la-serie-del.html) mi ero ripromessa di non comprare più nessun suo libro, a causa della sua chiamiamola, leggera incazzosità, infatti me lo sono fatto regalare.

Questo romanzo non vede il solito Gorilla come protagonista principale, ma ritroviamo alcuni suoi amici come Valentina, l'Elefante e Mirko, oltre che una Milano, che ormai da bere ha veramente poco...

Santo si sveglia per terra nel bagno de "La scala" e si è perso gli ultimi 15 anni, cioè dal 1991 al 2006, probabilmente i più pieni degli ultimi 50, se escludiamo che uno perde la memoria con Bush e si ritrova con Bush, entrambi impegnati in una guerra del golfo, è proprio vero che l'erba cattiva non muore mai..

La storia si complica quando, da piccolo trafficante che era, il protagonista si ritrova coinvolto con la gente che conta e che tra l'altro ha avuto la pessima idea di farsi ammazzare mentre lui non aveva un alibi, oltre al fatto di non ricordarselo.

Tra varie donne e situazioni paradossali, la storia si legge in un attimo e non è scontata come potrebbe farci credere l'autore all'inizio, anche se l'argomento dell'amnesia non è proprio una novità, ma lo posso scrivere perchè lui (http://www.sandronedazieri.it/index.html) ha smesso di leggerci, così non si arrabbia.

Mi chiedo solo se il gorilla tornerà o questo sarà il primo di una lunga serie di romanzi che non vedrà più al lavoro il detective schizofrenico, se avete dei dubbi anche voi potete chiederglielo : http://www.myspace.com/dazieri
P.S. Tanti auguri principessina, li hai visti i flaminghi?

6 commenti:

heraclitus ha detto...

non ho mai letto niente di suo.

Teo ha detto...

Ciao e buona domenica.
Ringrazia Stef per la segnalazione del tuo blog.
Peccato non poterti aggiungere tra i preferiti, ma un posto tra i link mi sembra meritato.
Ritornerò.
Matteo

GONZO ha detto...

Grazie e a presto allora!
ciao, buona domenica

Giuseppe ha detto...

Il gorilla l'ha lasciato. Era stufo dei suoi cambiamenti d'umore...

pattybruce ha detto...

Ho visto proprio l'altra sera in tv "La cura del gorilla" e l'ho trovato divertente, però finora non mi sono decisa a comprare i romanzi di Dazieri. Secondo voi meritano??

GONZO ha detto...

secondo me sì, ma a lui non lo dire mai....