lunedì, maggio 08, 2006

"Contro Ratzinger"- Anonimo, ISBN, 10€
Io ho letto questo libro fondamentalmente per cercare di capire se ci fosse qualche ragione reale alla mia antipatia epidermica nei confronti di questo nuovo papa (nuovo...insomma, ormai è un anno che minaccia pioggia di ceneri e lapilli...).
C'è anche da dire che la persona che ha fatto pubblicare questo piccolo saggio in forma anonima, sembra molto al corrente della situazione, non solo attuale, ma anche precedente dell'attuale Benedetto 16°.
Però è anche vero che qualunque cosa tu debba dire, dovresti avere il coraggio di prenderti la responsabilità delle tue azioni e mettere nome e cognome, anche se visto e considerato il potere di un papa, forse se lo dovessi scrivere io non so se avrei il coraggio di firmarmi, anche perchè quello che c'è scritto qui è molto molto pesante.
Sia ben chiaro, non ci sono informazioni di tipo scandalistico o rivelazioni pericolose, tali da portare scompiglio, così come credo che siano proprio poche le cose che possano creare qualche tipo di disturbo a Joseph Ratzinger; ma è anche vero che ci sono un, diciamo, "riassunto delle puntate precedenti" e se quanto c'è scritto è vero, e probabilmente per alcuni versi lo è visto che sono citate encicliche o discorsi tenute dal papa prima di cambiare nome, la situazione non è proprio rosea.
Ci sono tanti modi di leggere le cose ed è chiaro che bisogna sempre fare la tara a quanto viene detto, specialmente se l'argomento è una persona chiamata a gestire un certo tipo di potere, un grosso potere. Mi è dispiaciuto per la morte di Giovanni Paolo II°, ma comunque mi chiedo che senso abbia santificare lo stesso papa che ha coperto Marcinkus e fatto orecchie da mercante rispetto alla dittatura cilena e argentina, così mi chiedo che senso abbia da parte mia continuare ad andare a messa quando mi sento così clamorosamente anticlericale e leggo libri di questo genere, forse perchè bisogna conoscere sia i nemici che i amici, così da questi ultimi mi guarda Dio, specialmente se lavorano per lui ;-))
Buona lettura, e colgo anche l'occasione per chiedere a XEXETs se gli va di leggerlo e di dirmi cosa ne pensa, perchè ci sono parecchie disquisizioni di tipo filosofico che sono sicura di non aver capito molto bene.
Posta un commento