giovedì, febbraio 26, 2015

Profits of Doom: How vulture capitalism is swallowing the world by Antony Loewenstein

Profits of Doom: How vulture capitalism is swallowing the worldProfits of Doom: How vulture capitalism is swallowing the world by Antony Loewenstein
My rating: 3 of 5 stars

This book takes some of the theses of the Shock Doctrine by Naomi Klein and applies them to Australia, where, as in the United States, even the prisons have been privatized, but certainly this has not improved the lives of residents. According to the author the privatization of certain sectors such as security, put almost everything in the hands of private companies and it may explain why they fight more and more wars. In the theory, which I reproduce verbatim, the author explains that the strategy may vary from country to country, but the purpose is always the same: exaggerate a threat (human or natural) and let private companies exploit it, making sure that lasts as long as possible, when the country where this has happened is now devoid of any resource, move to the next country.

Questo libro riprende alcune delle tesi di Naomi Klein sulla Shock Economy e le applica all'Australia, dove, come negli Stati Uniti, anche le prigioni sono state privatizzate, ma certo questo non ha migliorato la vita dei residenti. Secondo l'autore la privatizzazione di alcuni settori come quello della sicurezza, ormai quasi tutto in mano ad aziende private, potrebbe spiegare come mai si combattono sempre piú guerre. La teoria dell'autore che riporto verbatim spiega come la strategia possa variare da paese a paese, ma lo scopo é sempre quello: esagerate una minaccia (umana o naturale) e lasciate che le aziende private la rendano un pericolo straordinario, facendo in modo che durino il piú a lungo possibile, quando il paese dove questo é accaduto é ormai privo di ogni risorsa, spostatevi al paese successivo.

THANKS TO NETGALLEY AND MELBOURNE UNIVERSITY PUBLISHING FOR THE PREVIEW!

View all my reviews

martedì, febbraio 24, 2015

The Heiress Effect (Brothers Sinister, #2) by Courtney Milan

The Heiress Effect (Brothers Sinister, #2)The Heiress Effect by Courtney Milan
My rating: 2 of 5 stars

This regency romance that is almost too much to consider a love story, saves itself only because the author gives Jane salacious and ironic answers, but the spark between her and Oliver will not fire and there are too many secondary characters that rise to the fore. I understand that this is the second book in a series and there is always the need of a little introduction to those who will become the protagonists of the next book, but in some cases it was not even clear who were the main characters of this book!

Questo regency che é quasi eccessivo considerare una storia d'amore, si salva soltanto perché l'autrice fa dare a Jane delle risposte molto salaci e ironiche, ma tendenzialmente tra lei e Oliver non scatta mai la scintilla e ci sono troppi personaggi secondari che salgono alla ribalta, io capisco che questo é il secondo di una serie e serve sempre una piccola introduzione a quelli che diventeranno i protagonisti del prossimo libro, ma in certi casi non si capiva nemmeno piú chi erano i personaggi principali di questo libro!

THANKS TO NETGALLEY AND COURTNEY MILAN FOR THE PREVIEW!

View all my reviews

domenica, febbraio 22, 2015

One Simple Idea: How Positive Thinking Reshaped Modern Life by Mitch Horowitz

One Simple Idea: How Positive Thinking Reshaped Modern Life

My rating: 3 of 5 stars

A Brief History of Positive Thinking, by Quimby and Mesmer up to the present day with Anthony Robbins and Rhonda Byrne. Interestingly, although sometimes the author could have been more concise.

Breve storia del pensiero positivo, da Quimby e Mesmer fino ai giorni d'oggi con Anthony Robbins e Rhonda Byrne. Interessante, anche se alcune volte l'autore avrebbe potuto essere piú conciso.

THANKS TO NETGALLEY AND CROWN PUBLISHING FOR THE PREVIEW!

View all my reviews

sabato, febbraio 21, 2015

Stop, Scarlett Dawn (recensione di Amyra)





I received this ebook directly from the author in exchange for an honest review.
My first reaction:
But.. but... too short!!! too deranged!!! too much of a cliffhanger!!! *go screaming into the night*
After a long time, in a more sane state of mind:
I love Scarlett Dawn's writing and I love the Cold Mark serial with a vengeance. Sadly, I was disappointed by Stop. In this chapter, my all-time favorite heroine, Braita, is an insufferable, spoiled brat. I believe, now, that it was intentional... but I hated how she thinks only of herself and not of the consequences. Now, like an alien Helen of Troy, she brought war to her planet... I'm dying to see what happen next.
If it was me? 4 hot boys that want me and to have hot sex with me? Where do I need to sign? Surely I would NOT run, lol.
Vote: 3.5 stars

venerdì, febbraio 20, 2015

The Lady and the Laird (Scottish Brides, #1) by Nicola Cornick

The Lady and the Laird (Scottish Brides, #1)The Lady and the Laird by Nicola Cornick
My rating: 3 of 5 stars

Very nice Regency Romance, with interesting characters and finally a woman who is not afraid to show that she is not a timid defenseless virgin who awaits her knight. It was time to read something that deviates from the usual cliches unrepentant rogue / beautiful debutante ....

Regency molto carino, con personaggi interessanti e finalmente una donna che non ha paura di mostrare che non é una timida verginella indifesa che attende il suo cavaliere. era ora di leggere qualcosa che devia dal solito cliches scapolone impenitente/bellissima debuttante....

THANKS TO NETGALLEY AND HARLEQUIN FOR THE PREVIEW!

View all my reviews

giovedì, febbraio 19, 2015

OBSESSION IN DEATH by J.D.ROBB


Titolo: Obsession in Death
Autore: J.D.Robb
Serie: In Death #40
Edito da: Piatkus
Prezzo: 15,54 €
Genere: Mistery Romance
Pagine: 404 p.
Good-Reads-icon amazon-icon
Trama: In una fredda mattinata invernale, in un lussuoso appartamento nella New York del 2060, il corpo di una donna giace ricoperto di sangue su un  letto gigante. Sul muro sopra di lei il killer ha lasciato un messaggio indirizzato al tenente Eve Dallas e firmato dal suo piú caro amico. Eve é abituata all'attenzione indesiderata che riscuote, sia per i casi di alto profilo che segue per il dipartimento di polizia di New York, sia per il suo matrimonio con Rourke, affarista di successo, multimiliardario, geek e con un passato oscuro. Ma avrebbe fatto volentieri a meno di diventare l'ossessione di un serial killer che le dedica le sue vittime e che é convinto di avere con lei un legame speciale.
Immagine5
Recensioneùdi Gonza
La prima cosa che devo ammettere, prima di cominciare a parlare di questo libro almeno, è che nonostante io abbia letto parecchio di Nora Roberts, la serie di Eve Dallas mi mancava. Non l'ho mai letta perchè la mia ossessione da serial reader mi impediva di cominciare a leggere una serie che, tra romanzi e novelle, ha al suo attivo 50 libri. Voglio dire, con tutte le serie che giá seguo mi sembrava di darmi la zappa sui piedi. Poi il destino ha preso il sopravvento e mi hanno spedito questa copia e quindi, dopo una dose di ansiolitico, ho cominciato a leggere la serie partendo dalla fine. Per fortuna, perchè mi sarei persa un gran bel giallo, che per quanto non abbia niente di particolarmente innovativo, è decisamente ben scritto e i personaggi, principali o meno, sono armoniosi nelle loro interazioni e particolarmente divertenti.
Il tenente Eve Dallas è in gamba e tenace, suo marito Rourke è il solito miliardario dal passato problematico e anche criminale, che però è piuttosto lontano da Christian Gray e assomiglia piú all'uomo di gomma dei fantastici 4 con la sua propensione alle acrobazie da letto e ai magheggi al computer. Intorno a loro ci sono ex spie dei servizi segreti, assistenti con una propensione per il rosa, giornaliste che si fanno una vacanza a puro sfondo sessuale per riprendersi da un periodo faticoso ed una serie di gadget fantastici, tra cui le macchine che possono alzarsi in verticale e sono quindi una manna dal cielo per il parcheggio.
La struttura del romanzo è lineare e anche se a volte mi sarebbero piaciuti piú flashback (per avere piú chiare le relazioni tra i personaggi), non é difficile leggere questo libro come "stand alone novel". La trama é ben costruita anche se, come dicevo prima appunto, non é che il serial killer che uccide e dedica le vittime ad un detective della omincidi sia proprio una novitá assoluta, ma il fatto stesso che le vittime siano scelte, almeno all'inizio, tra coloro che avevano infastidito Eve, rende il tutto piú oscuro e ci fa guardare con sospetto anche nella cerchia dei suoi amici piú intimi. Quindi, per finire, consigliato e consigliabile a tutti coloro che vogliono leggere un giallo ambientato in un futuro abbastanza prossimo e che abbia come protagonista una donna, sconsigliato a chi sta pensando a Miss Marple o alla Signora in giallo.
Voto
 
4Astelle
 
Immagine5
J.D.ROBB
è lo pseudonimo creato dalla notissima scrittrice Nora Roberts per “staccare” e scrivere romanzi fuori dal genere sentimentale per i quali era conosciuta. Con questo nome ha firmato una serie interessante di thriller particolari che mescolano fantascienza, giallo, romance e noir creando qualcosa di veramente unico. Codice cinque, pubblicato nel 2004 dalla Editrice Nord, è il primo della serie a firma Robb.
Sito dell'autrice:http://www.noraroberts.com/
Goodreads_iconFacebook-iconBlogger-icon
 
In Death series:
  1. Codice Cinque
  2. Doppio Delitto
  3. Il fascino dell'inganno
  4. Soltanto un sorriso
  5. Ceremony in Death
  6. Vengeance in Death
  7. Holiday in Death
  8. Midnight in DeathSilent Night Anthology
  9. Conspiracy in Death
  10. Loyalty in Death
  11. Witness in Death
  12. Judgement in Death
  13. Betrayal in Death
  14. Interlude in DeathOut of this World Anthology
  15. Seduction in Death
  16. Reunion in Death
  17. Purity in Death
  18. Portrait in Death
  19. Imitation in Death
  20. Remember When with Nora Roberts
  21. Divided in Death
  22. Visions in Death
  23. Survivor in Death
  24. Origin in Death
  25. Memory in Death
  26. Haunted in DeathBump in the Night Anthology
  27. Born in Death
  28. Innocent in Death
  29. Creation in Death
  30. Eternity in DeathDead of Night Anthology
  31. Strangers in Death
  32. Salvation in Death
  33. Ritual in DeathSuite 606 Anthology
  34. Promises in Death
  35. Kindred in Death
  36. Missing in DeathThe Lost Anthology
  37. Fantasy in Death
  38. Indulgence in Death
  39. Possession in DeathThe Other Side Anthology
  40. Treachery in Death
  41. New York to Dallas
  42. Chaos in DeathThe Unquiet Anthology
  43. Celebrity in Death
  44. Delusion in Death
  45. Calculated in Death
  46. Thankless in Death
  47. Taken in DeathMirror, Mirror Anthology
  48. Concealed in Death
  49. Festive in Death
  50. Obsession in Death

mercoledì, febbraio 18, 2015

Yeah Yeah Yeah: The Story of Modern Pop by Bob Stanley

Yeah Yeah Yeah: The Story of Modern PopYeah Yeah Yeah: The Story of Modern Pop by Bob Stanley
My rating: 4 of 5 stars

Brilliant, interesting, well-written, with goodies on almost all groups and almost all groups are mentioned, the history of pop from the beginning through all its various stages, including Jamaica and the Nirvana. For all music lovers!

Fantastico, interessante, ben scritto, con chicche su quasi tutti i gruppi e quasi tutti i gruppi vengono citati, la storia del pop dall'inizio attraverso tutti i suoi vari passaggi, compreso quello per la Jamaica e per i Nirvana. Per tutti gli amanti della musica!

THANKS TO NETGALLEY AND FABER & FABER FOR THE PREVIEW!

View all my reviews

lunedì, febbraio 16, 2015

What a Gentleman Desires by Kasey Michaels

What a Gentleman Desires

My rating: 2 of 5 stars

Sorry to say but as protagonists of a regency romance Valentine and Daisy did not even have a little bit of chemistry, I felt little attraction between them, and perhaps the fact that both were pursuing their hidden agendas, somehow diverted the plot, even if at last there is the usual happy ending.

Dispiace dirlo ma in quanto protagonisti di un regency romance Valentine and Daisy non avevano nemmeno un briciola di chimica, tra loro ho percepito poca attrazione e forse il fatto che entrambi perseguivano la loro agenda segreta, in qualche modo ha deviato la trama, per quanto poi in finale ci sia il solito happy ending.

THANKS TO NETGALLEY AND HARLEQUIN FOR THE PREVIEW!

sabato, febbraio 14, 2015

Love and Math: The Heart of Hidden Reality by Edward Frenkel

Love and Math: The Heart of Hidden RealityLove and Math: The Heart of Hidden Reality by Edward Frenkel
My rating: 3 of 5 stars

The back cover of this book prophesies that the readers of this book will eventually acquired the ability to see the world with different eyes; I do not think I got that far, but certainly the history of mathematics, its recent developments in search of a theory the history of Frenkel himself has been interesting.

La quarta di copertina di questo libro profetizza che i lettori di questo libro alla fine avranno acquistato la capacitá di vedere il mondo con altri occhi; non credo di essere arrivata a tanto, ma sicuramente la storia della matematica, dei recenti sviluppi alla ricerca della teoria dell'unificazione e di Frenkel stesso é stata interessante.

THANKS TO NETGALLEY AND BASIC BOOKS FOR THE PREVIEW!



View all my reviews

giovedì, febbraio 12, 2015

The Highlander's Dangerous Temptation (The MacLeries, #7) by Terri Brisbin

The Highlander's Dangerous Temptation (The MacLeries, #7)

My rating: 2 of 5 stars

It is no doubt that the author and I, at least the author of the back cover, have a very different idea of "personification of sin"; also Athdar is too tormented for being a character in a lovestory, pity because this time the highlander have disappointed me a little and this is a rare ....

É indubbio che io e l'autrice, quantomeno della quarta di copertina, abbiamo un'idea particolarmente diversa di "personificazione del peccato", inoltre Athdar é fin troppo tormentato per essere il personaggio di un romanzo d'amore, peccato perché stavolta gli highlander mi hanno un po' deluso e questo capita raramente....

THANKS TO NETGALLEY AND HARLEQUIN FOR THE PREVIEW!

View all my reviews

lunedì, febbraio 09, 2015

!nnovation: How World-class Innovators Rock Their Roles by Kim Chandler McDonald

!nnovation: How World-class Innovators Rock Their Roles

My rating: 3 of 5 stars

Book that tells the new developments in Economy in the era of Web 2.0.
The author begins by defining the difference between the economy and the GDE, ie the Global Digital Economy, that unlike the first one is agile, borderless and collaborative, and then he illustrates it across the different fields, such as media and medicine for example, interviewing the main protagonists.

Libro interessante che racconta i nuovi sviluppi dell'economia all'epoca del WEB 2.0. L'autore inizia con il definire la differenza tra l'economia e la GDE, cioé la Global Digital Economy che a differenza della prima é agile, senza confini e collaborativa, dopo di che la illustra all'interno dei vari campi, come i media e la medicina per esempio, intervistandone i principali protagonisti.

THANKS TO NETGALLEY AND KOGAN PAGE FOR THE PREVIEW!

View all my reviews

domenica, febbraio 08, 2015

The Seduction of Lady Phoebe (The Marriage Game, #1) by Ella Quinn

The Seduction of Lady Phoebe (The Marriage Game, #1)The Seduction of Lady Phoebe by Ella Quinn
My rating: 2 of 5 stars

Nice regency story with seduction and mistery, in the end anyway, it was a little bit too long.

Carina storia d'amore regency con il giusto mix di seduzione e mistero, peccato peró che alla fine é durata un po' troppo.

THANKS TO NETGALLEY AND KENSINGTON BOOKS FOR THE PREVIEW!

venerdì, febbraio 06, 2015

The Awesome Inner Workings of Video Games by Arie Kaplan

The Awesome Inner Workings of Video GamesThe Awesome Inner Workings of Video Games by Arie Kaplan
My rating: 2 of 5 stars

I was expecting something more than 36 pages that instead of talking about programming makes just a brief summary of the history of consoles like Playstation, X-Box and of course the WII.

Mi aspettavo qualcosa di piú di 36 pagine che piú che di programmazione fanno un breve riassunto della storia delle Consolle come la Playstation, la X-Box e ovviamente la WII.

THANKS TO NETGALLEY AND LERNER PUBLISHING GROUP FOR THE PREVIEW!

View all my reviews

giovedì, febbraio 05, 2015

JUST ONE MORE DAY by Jessica Blair

Just one more day
 Titolo: Just one more day
Autore: Jessica Blair
Edito da: Piatkus
Prezzo: 27,11 €
Genere: Romance
Pagine: 378 p.
Good-Reads-icon amazon-icon
Trama: Quando la Gran Bretagna dichiara guerra alla Germania nel 1939, Carolyn Maddison è ancora una studentessa. Suo fratello più grande Alistair non perde tempo ad arruolarsi nella RAF e Carolyn decide che appena compirá 18 anni lo fará anche lei unendosi al corpo ausiliario femminile. Quando si reca a Londra per arruolarsi incontra sul treno Charlie Wade che le suggerisce di lavorare per l’Intelligence e di lavorare in una base di cacciabombardieri, dove incontrerà poi Lucy Gaston, destinata a diventare la sua più cara amica. La serietá di Carolyn e la vivacità di Lucy verranno messe a dura prova dalla vita alla base dove vivranno drammi e suspance.
Immagine5
Recensioneù
Il libro, lo dico subito, non è un granché. Forse il mio giudizio potrebbe essere stato falsato dal fatto che, sin dal principio, sapevo di star leggendo il romanzo di un anziano veterano, piuttosto che di una scrittrice di romanzi qualsiasi. Perché questo cambia le cose? Fondamentalmente perché Jessica Blair a mio modo di vedere, offre troppe spiegazioni per quanto riguarda i sentimenti.
Correggetemi se sbaglio, ma nelle storie d’amore sono l’unica che ama metterci del suo?
Perché ho notato che nei romanzi sentimentali scritti dalle donne (non sempre, ma la maggior parte delle volte) i sentimenti vengono spiegati mentre le emozioni che ci sono dietro solo leggermente accennate. Lasciate all’empatia del lettore. In modo tale che possa, perché no, immedesimarsi nella protagonista stessa.
In questo libro invece, oltre ad esserci un numero spropositato di spiegazioni per quanto riguarda basi aeree, cacciabombardieri, ruoli militari etc., l’autore descrive e spiega le ragioni per cui la protagonista rimane sulle sue, o perché decida di fidarsi o di lasciarsi andare. Questa secondo me è la differenza fondamentale. Un’autrice donna avrebbe evitato di scendere in dettagli come per esempio:
Carolyn si chiedeva se fosse il caso di lasciarsi andare all’amore, perché dopo quello che era successo con ***** aveva troppa paura di soffrire troppo anche se di **** non era stata mai innamorata, perché non aveva avuto tempo di frequentarlo etc…
A mio modo di vedere una scrittrice avrebbe scritto soltanto qualcosa tipo: “dopo quello che era successo ***** aveva paura di soffrire ancora”, il perché, poi, l’avrebbe messo il lettore di turno dalla propria mente.
Tornando alla trama e al libro, le tre protagoniste affrontano un periodo veramente particolare della storia mondiale in modo propositivo e, per quanto possibile, ottimista. I personaggi che ruotano loro intorno sono vari e di tutti abbiamo una visione piuttosto globale, anche di quelli meno importanti, come se l’autore non volesse fare un torto a nessuno, e questo, a volte, appesantisce il libro.
Se vi piacciono i drammoni con la guerra sullo sfondo questo libro fa per voi.
Voto
  2Astelle Immagine5
jessica blair:Bill spencerJessica Blair, è lo pseudonimo di Bill Spence, nato a Middlesbrough nel 1923, insegnante mai entrato in ruolo e bombardiere della RAF durante la seconda guerra mondiale. Comincia a scrivere a 36 anni e da quel momento tra articoli e libri (più di 20) non smette più. Vive con la moglie e 4 figli e nipoti in Inghilterra ed é stato più volte nominato e ha vinto parecchi premi tra cui “Romantic Novel of the Year” nel 2014 quando la Piaktus (la sua Casa Editrice) ha rivelato che una delle sue scrittrici di punta non era altro che un novantenne veterano della Seconda Guerra Mondiale.

mercoledì, febbraio 04, 2015

To Sin with a Viking (Forbidden Vikings, #1) by Michelle Willingham

To Sin with a Viking (Forbidden Vikings, #1)To Sin with a Viking by Michelle Willingham
My rating: 1 of 5 stars

Despite continuing to look for books on the Vikings to help me bear my withdrawal symptoms from Eric Northman's absence, I continue to run into novels that lack credibility or, as in this case, try even to be educational. Honestly, if I wanted the opinion of an author on divorce and marriage, I would read Simone DeBeauvoir, instead I wanted to read a lovestory with viking and I got this book...

Nonostante continui a cercare libri sui vichinghi che mi aiutino a sopportare la mia crisi di astinenza da Eric Northman, continuo ad incappare in romanzi poco credibili o, come in questo caso, addirittura pedagogici. Sinceramente se avessi voluto l'opinione di una autrice sul divorzio e sul matrimonio, avrei letto Simone DeBeauvoir, invece volevo leggere un libro d'amore, pensa un po'....

THANKS TO NETGALLEY AND HARLEQUIN FOR THE PREVIEW!

View all my reviews

lunedì, febbraio 02, 2015

What W. H. Auden Can Do for You by Alexander McCall Smith

What W. H. Auden Can Do for YouWhat W. H. Auden Can Do for You by Alexander McCall Smith
My rating: 3 of 5 stars

What unfortunately prevented me to fully enjoy this book is the total lack of information on my part about Auden, which, however, are largely provided by the book, but of course now I'm a bit more interested not so much on hes life, but rather on his work, almost entirely unknown to me, but for what little I have read here is really worth.

Quello che purtroppo mi ha impedito di godere appieno di questo libro é la totale mancanza di informazioni da parte mia su Auden, che comunque vengono in larga parte fornite dal libro, ma chiaramente ora mi interesse sapere un po´di piú non tanto sulla sua vita, quanto piuttosto sulla sua opera, che ignoro quasi in toto, ma per quel poco che ho letto qui vale veramente la pena.

THANKS TO NETGALLEY AND PRINCETON UNIVERSITY PRESS FOR THE PREVIEW!

View all my reviews

sabato, gennaio 31, 2015

Unthinkable: Iran, the Bomb, and American Strategy by Kenneth Pollack

Unthinkable: Iran, the Bomb, and American StrategyUnthinkable: Iran, the Bomb, and American Strategy by Kenneth Pollack
My rating: 3 of 5 stars

Very interesting book that could also be used to understand the current strategy (or lack thereof) of the United States against Syria. Of course they are absolutely competent to write about any criticism of what was stated by the author, since he was a political consultant and I read lovestories.

Libro molto interessante che potrebbe anche essere usato per comprendere l'attuale strategia (o assenza della stessa) degli Stati Uniti nei confronti della Siria. Naturalmente non sono assolutamente competente per scrivere una qualsiasi critica a riguardo di quanto affermato dall'autore, considerato che lui era un consulente politico e io leggo libri d'amore.

THANKS TO NETGALLEY AND SIMON&SCHUSTER FOR THE PREVIEW!

View all my reviews

giovedì, gennaio 29, 2015

The Bridesmaid: A Novella by Julia London

The Bridesmaid: A NovellaThe Bridesmaid: A Novella by Julia London
My rating: 3 of 5 stars

Short story that contains all the prerequisites for a good love story, even though the two main characters at the beginning hate each others and I can not stand these beginnings, but the author manages to make one of those stories that I usually found in the books of Sophie Kinsella, where nothing is as it should but it all ends up as it must end.

Breve racconto che contiene tutti i presupposti per una bella storia d'amore, anche se i due protagonisti all'inizio non si sopportano e io trovo questi inizi di solito particolarmente scontati, ma l'autrice riesce a rendere con brio una di quelle storie che di solito si trovano nei libri della Kinsella, dove niente va come deve andare ma tutto finisce come deve finire.

THANKS TO NETGALLEY AND SOURCEBOOKS CASABLANCA FOR THE PREVIEW!

View all my reviews

martedì, gennaio 27, 2015

The Secrets of Sir Richard Kenworthy (Smythe-Smith Quartet, #4) by Julia Quinn

The Secrets of Sir Richard Kenworthy (Smythe-Smith Quartet, #4)

My rating: 3 of 5 stars

I liked this, that should be the last installment in the Smythe-Smith Series. Richard and Iris are quite a good couple and they are witty and entertaining, I just felt like the finale was too rushed, I would have liked to see how the forgiveness would have go on, I mean, it was a big betrayal but it seemed to be so forgettable. Anyway Julia Quinn is always a good reading for me.

Il quartetto Smythe-Smith é uno spin-off di alcune delle piú famose serie di Julia Quinn, tra cui I Brigerton e i Bevelstoke e devo dire che è anche una delle mie preferite perchè è sempre molto divertente, le coppie sono ben assortite e le donne non sono delle verginelle piagnone quanto piuttosto donne di polso, per quanto poco dotate per la musica.
La trama è riassumibile in poche righe: lui si deve sposare, e all’inizio del libro sembra che il motivo possa essere un bisogno urgente di un erede, e non ha idea di come fare, poi incontra lei che é il tipico Wallflower (ragazza tappezzeria) che, abituata a stare sullo sfondo, passa il tempo ad osservare le persone e ne ha per tutti. Lui sembra essere innamorato, anche se nei capitoli narrati dal suo punto di vista, capiamo che la fretta è un ingradiente fondamentale di questo amore lampo, ma anche lei non è indifferente, peccato che non si fida sia per un po’ di insicurezza sia per la velocitá del tutto, che la lascia piuttosto sconcertata. Possibile che sia cosí rapido e facile innamorarsi? Lei non è proprio la più bella donna del mondo, come può essere che qualcuno sia caduto ai suoi piedi con questa facilitá?
La struttura del romanzo quindi è abbastanza semplice, spesso i capitoli alternano il punto di vista di Richard e quello di Iris, che tra l’altro ha sempre una risposta pronta e di solito molto spiritosa. Richard è piuttosto tormentato da questo segreto, che scopriremo solo a libro inoltrato, ed alterna momenti di felicitá e passione, a momenti in cui si strugge nei dubbi e nelle preoccupazioni. Ci sono alcuni ritorni di personaggi che abbiamo incontrato nei libri precedenti, e sono piacevoli perché é come se fossero vecchi amici passati a salutare ed é un libro fondamentalmente romantico che porta avanti la tesi: l’amore vince su tutto e non c’é niente che non possa essere perdonato e superato.


THANKS TO CLARA FROM ORBIT FOR THE PREVIEW!

lunedì, gennaio 26, 2015

Running Like a Girl: Notes on Learning to Run by Alexandra Heminsley

Running Like a Girl: Notes on Learning to Run

My rating: 3 of 5 stars

Funny report written by a Londoner woman in her thirties, who starts to run and then makes numerous marathons, all mixed with glimpses of her life. There are also specific advice for women and especially a whole bunch of things that one has to said to him/herself, to keep on running and having fun. However, I still prefer swimming ;)

Resoconto molto divertente di una trentenne londinese che ricomincia a correre per arrivare poi a fare numerose maratone, il tutto condito da sprazzi della sua vita. Ci sono inoltre consigli specifici per le donne e soprattutto tutta una serie di cose da dirsi per vivere la corsa come un divertimento. Io comunque continuo a preferire il nuoto ;)

THANKS TO NETGALLEY AND SCRIBNER FOR THE PREVIEW!

View all my reviews