lunedì, ottobre 03, 2011

LOUIS-FERDINAND CELINE "VIAGGIO AL TERMINE DELLA NOTTE"
More about Viaggio al termine della notte

Questo libro è stato fastidioso da leggere, altro che tragica comicità come dicono le note, è talmente nichilista che ogni volta lo guaravo parecchio prima di continuare. Eppure viene considerato un capolavoro, una specie di viaggio più che al termine della notte al termine delle brutture umane, se mai ci possa essere una fine quando di solito si comicia a scavare. I viaggi di Ferdinand Bardamu dalla Francia, all'Africa e ritorno, passando per New York, sono la storia dei suoi incontri, dei suoi vari lavoretti, compreso quello di dottore e delle persone che incontra, una su tutte è Robinson, una specie di suo alter ego che fa poi, come quasi tutti, una brutta fine.
Non posso dire che questo libro mi sia piaciuto, ma sicuramente alcune sue frasi mi hanno colpito, peccato che sembrava scritto da un Cioran ancora più pessimista e questo non è proprio il mio genere.
Posta un commento