martedì, ottobre 09, 2012

BANE by Trish Milburn


RECENSIONE DI ALYSS: 
Bane è il secondo libro della trilogia The Coven series scritta da Trish Milburn, e qui nasce spontanea la domanda: nessuno è più in grado di scrivere un libro fine a se stesso? Siamo costretti a sorbirci questa perenne infornata di serie? Faccio un piccolo riassunto anche della trama del libro precedente per poi passare al diretto interessato Bane.
In White Witch, Jax Pherson scappa da una oscura congrega di streghe e stregoni, per fuggire dalla malvagità del padre, che ne è a capo. Durante una battaglia mortale acquisisce dei poteri eccezionali. Questa nuova forza, che la ragazza si trova ad affrontare, sembra possedere una volontà propria ed è così intensa e pericolosa che Jax teme di soccombere al suo richiamo e di trasformarsi in una delle creature contro cui sta combattendo. Per un breve momento il suo coraggio viene ricompensato e trova tutto quello che ha sempre desiderato: una vita normale, un ragazzo meraviglioso e un’amica di cui potersi fidare ciecamente.
Ora, in Bane, il suo passato mette in pericolo le persone che ama, conducendola verso un nuovo scontro con la congrega guidata dal padre. Jax decide di abbandonare la sua nuova vita.
Con il suo amico Egan, raggiunge l’unico posto che potrebbe nascondere le risposte di cui ha disperatamente bisogno: Salem, Masshachussetts. Le sue ricerche rivelano una scoperta scioccante, ma che fa anche nascere nuove speranze: “The Bane”, un gruppo di streghe che si dedicano alla stessa causa di Jax: combattere la malvagità presente nelle altre congreghe.
Scoprire dove si nasconde The Bane è più facile a dirsi che a farsi. Jax deve utilizzare tutte le sue capacità per condurre le ricerche e intanto sopravvivere alla persecuzione di un cacciatore di streghe.
Nel momento in cui il pericolo avanza i suoi sinistri poteri iniziano a tentarla. Se non riuscirà a resistere Jax si troverà a combattere una battaglia mortale contemporaneamente su diversi fronti, senza alleati, contro il cacciatore, The Bane e la congrega del padre.

Dopo questa mega-introduzione cosa vi verrebbe da dire? Ecco, non ditelo... lasciate solo che io faccia i miei complimenti a colore che scrivono il blurb di un libro, alcuni hanno un vero e proprio talento: poche righe che ti convincono di avere per le mani un libro veramente bello. Non vedevo l'ora di leggere Bane, il primo libro della serie mi era piaciuto abbastanza, nonostante fosse uno young-adult ed ero rimasta "appesa", come la carta dei tarocchi, impaziente di sapere come sarebbe andata a finire. Che delusione!!!
Questo secondo episodio della trilogia è un libro di completa transizione, non ha una sotto trama che ne giustifichi la lettura separatamente dalla serie, mancherebbero troppi elementi fondamentali. È solo una spasmodica attesa nei confronti dell'epilogo che ci sarà nell'ultimo libro. Privo di ritmo, assolutamente monotono e dire che è ambientato a Salem, cittadina che sta alle streghe come la Romania sta a Dracula! La scrittrice non ha utilizzato Bane nemmeno per tentare di approfondire la caratterizzazione dei suoi personaggi, che al contrario sono regrediti.
Mi spiace il mio pollice è decisamente down e sinceramente non credo che leggerò il terzo libro della serie, già terminare questo è stato un'impresa.
Voto: 1 stella e 1/2
Si ringraziano NETGALLEY e la BELL BRIDGE BOOKS per la gentile preview

Trish Milburn, conosciuta anche con il nome Tricia Mills in alcune pubblicazioni romance, è una scrittrice americana nata e cresciuta nell'ovest del Kentucky. Ha iniziato a leggere da così tanto tempo che non è in grado di ricordarsi il motivo che l'abbia spinta a farlo. Le librerie sono sempre state il suo luogo preferito e questa sua passione, durante l'adolescenza, le ha fatto trascurare un po' la vita sociale. dopo il college ha lavorato come reporter per una testata giornalistica e come editor di articoli per una rivista; attualmente scrive ancora in qualità di freelance. preferisce scrivere storie di fiction con elementi di romance, paranormal e suspance. I suoi racconti hanno raggiunto per otto volte le finali del Romance Writers of America Golden Heart Contest, vincendole in due occasioni.
White Witch ha vinto questo premio nel 2007 per la categoria young adult
Trilogia  The Coven:
- White witch
- Bane
- Magick
Posta un commento