lunedì, gennaio 16, 2012

Discussione: Iron Crowned by Richelle Mead

Dark Swan series:
  • Storm Born
  • Thorn Queen
  • Iron Crowned
  • Shadow Heir 
La sciamana a pagamento Eugenie Markham è la migliore, se cercate qualcuno disposto a scacciare le creature dell’Otherworld e a prevenire che entrino nel nostro mondo. Ma come Regina di Thorn Land, sta progressivamente finendo le scuse con cui scongiurare la devastante guerra che devasta il suo regno. La sua unica speranza: la Corona Ferrea, un oggetto leggendario che persino i più potenti fey temono…
Ma di chi Eugenie potrà fidarsi è la parte più ardua. Il Re fairy Dorian ha i suoi motivi per aiutarla nella ricerca. E Kiyo, il suo ex cambiaforma, ha tutti i motivi per tradirla lungo la strada. Per controllare i poteri devastanti della Corona, Eugenie dovrà affrontare una tentazione inimmaginabile – una che metterà la sua anima e il destino di due mondi in pericolo mortale…
Signori e signore, ecco a voi
… la discussione!
Amyra: Presumo che la copertina sia stata profetica: la peggiore per il libro più scarso. Un romanzo che è stato difficile da affrontare, emotivamente parlando, in quanto molto spesso non condividevo le scelte della nostra “eroina” (e per dimostrarglielo mi mettevo a urlarle consigli o direttamente insulti, fra gli sguardi attoniti di parenti e amici). Mannaggia a te Eugenie! Come hai potuto farmi questo??? E maledetto il volpino, se lo prendo lo ammazzo!
Ayliss: Io invece comincio a pensare che dietro la pubblicazione di questo libro ci sia qualche casa farmaceutica produttrice di tranquillanti, perché il livello di carogna ha avuto dei picchi molto alti. Mi chiedo: com’è che Eugenie ha sempre da ridire sui propositi di Dorian e poi alla fin della fiera va a fare quello che lui aveva previsto?! E poi lo accusa di tradimento! Ma è lei che è dissociata… proprio tutto però Dorian non lo riesce a  prevedere, altrimenti col cavolo che la mandava con Kiyo in giro per il mondo… ma chiudila in un dungeon e butta la chiave!
Lidia:Voglio chiarire che leggo e recensisco questo libro perché abbiamo iniziato questa serie e per farla conoscere ma è una storia che fa venire voglia di gridare. Eugenie non ha le normali caratteristiche delle protagoniste dei romanzi ma forse quelle di molte donne reali. Quello che sa far meglio è farsi manipolare, tradire, ingannare dai suoi amanti. Credo che dovrebbe telefonare al telefono Rosa e farsi aiutare perché sinceramente credo che abbia problemi di autostima.
 
Gonza: Io Eugenie la odio, che sia chiaro la considero una poderosa bitch e lo scrivo in inglese perché potrebbero esserci minorenni alla lettura. Partendo dal suo chiaro atteggiamento passivo aggressivo nei confronti di Dorian e che ogni volta che le persone non si piegano alle sue manipolazioni lei prende la palla al balzo e torna alla sua passione per gli animali e arrivando all’ipotesi dell’aborto ritengo che la sua unica salvezza sia il fatto che non esiste, perché se era vera era già morta e io in prigione, quindi meglio così per entrambe.
 
Amyra: Gonza cara stavolta condivido, Eugenie si potrebbe definire un’anti-eroina. Ormai conosce Dorian, noi anche lo amiamo per la sua macchiavellicità, e Eugenie che fa? Si sorprende? Si sente tradita? E meno male che si “sente” solo, perché poi lei lo fa per davvero e a me gli ipocriti fanno schifo. Il volpino, scusate, ma si prende quello che si è meritato a questo punto. Povero Dorian. Alla fine la vera vittima è lui.
 
Ayliss: ragazze andiamo verso l’unanimità contro Eugenie e la volpaccia, che bello sparlare di questi tipacci… Amyra hai ragione, l’ipocrisia in Eug non ha fine! Con che coraggio, dopo tutto quello che ha combinato e il modo in cui ha trattato Dorian, Miss “Regina faccia di tolla” va da lui a chiedere protezione?! Il nostro Oak King mi ha lasciato senza parole, il suo è stato un vero e proprio gesto d’amore, accettarla e addirittura offrirsi di riconoscere i gemelli di Eugenie (lacrimuccia…).
 
Lidia: Ragazze, concentriamoci sulla storia, che credo sia un po’ deboluccia. Inizia con il ritrovamento della corona e finisce con la decapitazione della regina di Rowan. Tra questi due eventi la sola azione che si legge è l’attività sessuale di Eugenie tra il letto di Dorian e quello di Kyio. La gravidanza in fondo non è una sorpresa né lo è la reazione di Kyio, né quella di Dorian. Ayliss scusami, ma conoscendo Dorian, l’offrirsi di adottare i gemelli non credo sia solo un gesto d’amore: sappiamo dal principio la sua determinazione a conquistare il “mondo” umano grande quanto quella di Kyio ad evitare la distruzione.
 
Gonza: sono d’accordo con Lidia, non solo la trama è scadente, ma la gravidanza era chiarissima dal primo libro in poi, senza contare che sembra tutto una preparazione a quella che sembra poi il colpo di scena con volpino incluso, insomma, trovo che non ci sia niente di peggio di un autore/trice che pensa di tenere la suspance mentre i lettori sbadigliano dall’inizio, se non fosse stato il penultimo l’avrei assolutamente mollato…
 
Amyra: Non riesco veramente a capire la Mead in questa serie. Soprattutto quando penso che lei è anche l’autrice di Vampire Academy, quindi chiaramente è capace di scrivere. Mi dispiace, ma stavolta non riesco proprio a darle più di 
 
Ayliss: Anch’io sono abbastanza perplessa dall’evoluzione della storia, è come se un diavoletto si fosse impossessato della Mead e si diverta a farci dei dispetti. Non discuto la sua capacità di scrittura, ma essendo filo-Dorian non mi piacciono le scelte che ha fatto l’autrice. Sono d’accordo con Amyra sul tonfo della Mead
 
Lidia: Siamo d’accordo che questa non è né il migliore libro né serie che ha scritto la Mead, peccato. Ma siccome amo Vampire Accademy do 
 
Gonza: E pensare che mi avevate quasi convinto a leggere Vampire Accademy, ma se tutte le protagoniste femminili sono come Eugenie mi viene un attacco isterico quindi per un po’ niente Mead e  a questo libro.
Posta un commento