giovedì, marzo 31, 2011

Serie "Immortals after dark"1-11 di Kresley Cole
Mettete insieme un po' di dei presi da mitologie nordiche, egiziane e greco-romane, aggiungete le solite guest star, cioè i vampiri con i loro compagnucci di merende, i licantropi e mischiate aggiungendo amore e sesso.
Eccoci qua, 11 libri che ruotano tutti attorno alla ricerca della compagna, l'unica che durerà tutta la vita, e da qui si deduce che ovviamente l'autrice è una donna. Sì perchè la storia è questa: uno degli immortali scopre/percepisce/afferma che una dea/valkiria/strega/demone è la sua compagna, quest'ultima non si persuade proprio facilmente e comincia l'inseguimento, in termini pratici uno stalking con tutti i crismi.
Alla fine il maschio la convince e lei si chiede come ha potuto fare a meno di lui fino a quel momento.
Fortunatamente sono una donna adulta e anche se questo non mi scusa per la continua e conclamata lettura di queste porcate in serie, mi viene da pensare se questo tipo di storie sia un po' più che diseducativo; perchè insegnare a delle ragazzine che se il maschio ti pretende, potrebbe alla lunga avere ragione, sei solo tu che non te ne rendi conto? Un po' come con Twilight dove il messaggio che passava era un po' così: minorenne che non hai nemmeno finito la scuola, a che ti serve studiare se tanto hai trovato l'uomo della tua vita? L'importante è che non ci vai a letto prima di sposartelo e poi il più è fatto. Queste scrittrici americane devo dire mi lasciano parecchio perplessa sulle loro modalità di far interagire le due metà di una coppia, mi sembra che sia una visione piuttosto distorta della realtà quella del maschio dominante e della femmina sottomessa, anche se sicuramente fa vendere libri, perchè siccome sono le donne il sesso forte, almeno nella fantasia fa piacere non doversi occupare di niente, compreso scegliersi un compagno.
Preferisco le storie dove entrambi sono personalità forti che scendono a patti piuttosto che il maschio alfa e la femmina beta, comunque questa serie era scritta con una certa ironia il che allevia.

venerdì, marzo 25, 2011

Rachel Cohn & David Levithan "Naomi and Eli's no kiss list"
More about Naomi and Ely's No Kiss List

Niente da fare, gli autori non hanno più toccato le "vette" di Nick&Nora, un vero peccato, anche se qui i capitoli non si alternano solo tra i due personaggi, ma tra molti altri (a volte non è nemmeno semplice capire chi sta parlando) la storia è abbastanza la solita solfa trita e ritrita su lui che ama lei che ama un altro lui che è innamorato di un terzo lui, fidanzato con lei. Ok non è così semplice ma leggete piano e capirete.
La cosa migliore di questo libro è la New York che fa da sfondo.

mercoledì, marzo 23, 2011

 Rachel Cohn, David Levithan "Dash and Lilys book of dares"
More about Dash and Lily's Book of Dares

Mi era piaciuto di più Nick&Nora degli stessi autori pure se le possibili somiglianze sono parecchie: anche in questo libro la storia viene raccontata a due voci e i protagonisti sono due adolescenti di New York, lei è una bobo con la passione per il natale e le molenskine rosse, lui è un libridinoso.
Proprio mentre cerca un libro Dash s'imbatte in una delle famose agendine con i primi indizi per una caccia al tesoro, che dovrebbe essere proprio la conoscenza della Lily in questione.
Non scorre tantissimo, anche se ogni capitolo cambia la voce narrante e a detta degli autori anche loro si alternavano; le coincidenze sembrano essere eccessive come anche le "conoscenze che contano" dei due protagonisti.
Speriamo nell'ultimo (in realtà il secondo in ordine di pubblicazione) della premiata ditta Cohn & Levithan.

mercoledì, marzo 16, 2011

JAMES PATTERSON "10th ANNIVERSARY"
More about 10th Anniversary

Il tenente si sposa e non è la sola, due love story diversamente tragiche fanno da sfondo alle indagini attorno a cui ruota il libro e sono 10 anni delle ragazze del club omicidi....
BUON COMPLEANNO!

sabato, marzo 12, 2011

CLARA SANCHEZ " IL PROFUMO DELLE FOGLIE DI LIMONE"
More about Il profumo delle foglie di limone

Incredibile successo, dialoghi al limite della demenza, storia assolutamente banale e con eventuali colpi di scena immaginabili dall'inizio. Fughe che più che rocambolesche sembrano fantozziane e pochissima credibilità e suspance. Ma come si fa a considerarlo un discreto romanzo e a tributargli tutto questo clamore?
Non me lo spiego....

venerdì, marzo 11, 2011

ROBERTO SAVIANO "VIENI VIA CON ME"
More about Vieni via con me

Sarà che mi piace come scrive, sarà che per certi versi lo trovo un eroe e oltretutto io da Berlino le puntate le vedevo a pezzetti su you tube, però anche questo libro di Saviano mi piace e mi ha fatto rimpiangere di non averlo potuto seguire in tv.
Comunque qui si vive meglio....

giovedì, marzo 10, 2011

PATRICK DENNIS "ZIA MAME"
More about Zia Mame

Mah...purtroppo se non avesse riscosso tanto successo non sarebbe arrivato con tante aspettative, rimaste deluse per la maggior parte.
Chiaramente essere Zia Mame tra le due guerre è più difficile che essere anticonformisti al giorno d'oggi quando è assolutamente un must, solo che non l'ho trovata così divertente, anzi piuttosto ripetitiva e noiosa nella maggior parte dei casi. Ovviamente mi risparmierò il sequel e nonostante questo dormirò senza angosciarmi sulla reale esistenza (o meno) della protagonista di questa storia.

mercoledì, marzo 09, 2011

AUGURI GONZINO!!!!


2 ANNI!!!!

martedì, marzo 08, 2011

ANDREA CAMILLERI "GRAN CIRCO TADDEI E ALTRE STORIE DI VIGATA"
More about Gran Circo Taddei e altre storie di Vigàta

Tanti racconti uno meglio dell'altro, un Camilleri in grande spolvero e una passeggiata in una Vigàta pre e post fascismo, che non sembra distaccarsi molto dalla situazione attuale.

lunedì, marzo 07, 2011

ERRI DE LUCA "E DISSE"
More about E disse

In verità stavolta Erri mi ha un po' deluso, probabilmente la mia sconfinata superficialità mal si accorda alla sua profondità d'animo, ma questa versione delle tavole della legge mi ha addirittura annoiato a tratti, nonostante la brevità del tutto.
Forse andrà meglio con il prossimo libro, specialmente se dal Sinai si sposta verso una maggiore attualità...


domenica, marzo 06, 2011

ANDREA CAMILLERI "LA MONETA DI AKRAGAS"
More about La moneta di Akragas

Il mio amore per Camilleri credo derivi, oltre che per la passione che mi ispira Montalbano (televisivo e cartaceo), per la sua capacità di rendere in poche pagine una storia indimenticabile. 
Lo so che può sembrare strano, ma "La moneta di Akragas" resta dentro come un fluire di ricordi sottile ma persistente e anche se il commissario è assente, resta la dolcezza di un incontro.

sabato, marzo 05, 2011

SUE TOWNSED " THE QUEEN AND I"
More about The Queen and I

Cosa succederebbe se in Inghilterra la monarchia venisse destituita e tutta la famiglia reale si trovasse a vivere nel sobborgo di un paesino? Un'ipotesi molto remota che secondo l'autrice avrebbe dovuto far ridere, magari se fossi stata inglese, ma siccome non è così il libro non è niente di che; tra l'altro, non essendo nemmeno filomonarchica, mi sono persa tra le parentele e mi faceva un po' tristezza che Diana fosse ancora viva come anche la regina madre....

venerdì, marzo 04, 2011

ELIZABETH STROUT "OLIVE KITTERIDGE"
More about Olive Kitteridge

Pensavo di leggere la storia di una simpatica vecchietta del Maine, che guarda indietro nel tempo e sorride della sua vita e mi trovo per le mani un personaggio talmente acido che la metà basta, una professoressa di matematica in pensione che non ha mai chiesto scusa in vita sua e il cui unico figlio farà terapia tutta la vita.
Però il libro è bello, le storie sono drammatiche ed ironiche al tempo stesso e forse la morale finale è l'unica cosa che un po' stona con tutto il romanzo, come se l'autrice volesse farsi perdonare la tristezza e le riflessioni finendo tutto a tarallucci e vino.

giovedì, marzo 03, 2011

RACHEL COHN, DAVID LEVITHAN "NICK AND NORAH'S INFINITE PLAYLIST"
More about Nick and Norah's Infinite Playlist

Molto carina questa storia post adolescenziale che non scivola nel moccia più scontato. Nick e Nora s'incontrano ad un concerto dove ci sono i rispettivi ex e si "usano", poi si passa ad una sceneggiatura tipo "Prima dell'alba" con una colonna sonora di tutto rispetto.
Letto in due ore e ora mi cerco gli altri libri scritti dagli stessi autori ;)

mercoledì, marzo 02, 2011

UMBERTO ECO "IL CIMITERO DI PRAGA"
More about Il cimitero di Praga

Per preservare un minimo della mia autostima dovrei smettere di leggere Eco. Troppo complesso, arzigogolato, infarcito di avvenimenti storici che per la maggior parte ignoro. La verità è che dopo Il nome della rosa e Il pendolo.., tutto quello che ho letto di lui, esclusi i saggi, non mi sono piaciuti o forse non li ho capiti, oppure entrambi.
Rispetto a "L'isola del giorno prima", libro che ha sconfitto anche la più recalcitrante delle insonnie, almeno questo l'ho terminato, a fatica e con il gruppo di lettura, ma posso almeno raccontarne la storia....

martedì, marzo 01, 2011

RONEN PRESENTI "CHARLOTTENBURGERS"
More about Charlottenburgers

Libro preso in biblioteca perchè dal titolo pensavo parlasse del mio nuovo quartiere berlinese. 
Solo il primo racconto in realtà, probabilmente il migliore su tre brutte storie.
Fortunatamente non l'ho pagato, non l'ho consigliato ed era anche breve.