martedì, novembre 01, 2011

RECENSIONE DI GRUPPO: “LORD OF THE WOLFYN” JESSICA ANDERSEN

Terzo libro della Royal House, scritto dalla scrittrice Jessica Andersen. L’essere  scritto a quattro mani non credo che sia stato positivo per questa serie  vista la diversità di stili delle scrittrici. I libri parlano dell’attacco da parte del  malvagio  Blood Sorcerer  al regno  di Elden e dell’uccisione dei sovrani, non prima però che loro, unendo la loro magia mandassero i loro figli lontani e in salvo. Lord of Wolfyn, parla del principe Dayn che grazie alla magia dei suoi genitori morenti  viene spedito nella foresta dove vivono i wolfyn e dove vive solitario e triste in attesa che si realizzino le ultime parole del padre: arriverà una donna che lo guiderà verso Elden dove vendicherà la loro morte  liberando il regno dal Blood Sorcerer. La favola a cui si ispira la storia è Cappucetto Rosso ed è questo  il libro che la pratogonista ha avuto in regalo dalla madre e che leggeva da bambina.
LIDIA: credo che avrei dovuto capirlo dalla copertina che il protagonista Dayn non mi sarebbe piaciuto. Credo che la trama sia ben costruita e anche complessa ma secondo me non funzionano i protagonisti. Lui è un uomo sfiduciato, che si sente in colpa per non essere stato in grado di difendere la sua famiglia e il suo regno, un uomo che ha perso se stesso. E non mi è simpatica nemmeno la protagonista femminile, Rena, una poliziotta delusa  e depressa che si lamenterà per quasi tutto il libro.
GONZA: peggior libro della serie, pieno di rimuginii costanti da parte di entrambi i protagonisti, sembra un trattato di aiuto-aiuto psicologico piuttosto che un romanzo d’amore: lei che manda un amico a prendere un caffè e questo muore, lui che per motivi ancora più stupidi si perde il momento in cui la sua famiglia viene disintegrata e lo rimpiange per tutta la vita, due protagonisti così sfortunati che non potevano che mettersi assieme.
ALYSSI: Anche io sono rimasta negativamente colpita da questa coppia. Dayn mi è sembrato un opportunista, che decide di  nascondere la sua identità a chi gli ha offerto aiuto, divertendosi poi con la lupacchiotta per mutuo soddisfacimento personale, aspettando l'arrivo di colei che lo dovrà aiutare. 

Ci mancava che dicesse : "cara esco a comperare le sigarette, torno subito". Rena, dal canto suo, prima cede al suo fascino e poi lo accusa di averla influenzata e sedotta... Ma far crollare il ponte sospeso per aria no? sarebbe stato quasi un lieto fine...

LIDIA: Parlando del ponte sospeso, neanche la fuga rocambolesca dei due protagonisti che vengono  attacati prima da strani esseri a tre teste, inseguiti  dai wolfyn violenti che vogliono ucciderli, che rischiano di cadere dal ponte sospeso e infine quasi soccombono a  un drago gigante  riescono a portare brio ed emozioni  e si fa un po fatica a leggerlo. Anche le scene di sesso e di passione dei protagonisti (poche in realtà)sono riuscite a coinvolgermi. 
GONZA: ah c’erano anche scene di passione? Devo essermele perse nel mare dei lamenti e dei rinfacci…A parte gli scherzi, questo è sicuramente il peggior libro tra i 4 ed è anche un peccato perché come rifacimento di cappuccetto rosso avrebbe avuto notevoli chances… Comunque una delle grosse fortune di questa serie è che il miglior libro è l’ultimo e va letto dopo gli altri e non a caso l’ha scritto Nalini Singh.
AYLISS: Anche io penso che, con una base di favola come Cappuccetto Rosso, si sarebbe potuta scrivere una novella migliore. Non è stata convincente nella sua comparizione neanche il personaggio “cattivo” della storia (la maga/strega), inserita un po’ a caso nel contesto col compito di eliminare Dayn, con dei  tentativi decisamente  poco credibili.
LIDIA: Credo che mai come questa volta siamo tutte d’accordo nell’affermare che questo libro sia il peggiore della Royal House series e forse anche tra quelli che personalmente ho letto: protagonisti  noiosi, trama senza brio, storia senza passione. Voto due stelline.
GONZA: Concordo con Lidia su tutto, due stelle e a mai più rivederci Jessica Andersen….

AYLISS: che dire: è stata faticoso portare a termine la lettura di questo libro. Voto due stelle

Si ringraziano Harlequin e Netgalley per la preview.

BUON COMPLEANNO SORELLINA!
Posta un commento