domenica, novembre 27, 2011

ALEXANDRE DUMAS "IL CONTE DI MONTECRISTO"
More about Il conte di Montecristo

Spettacolare feuilletton con una marea di personaggi tra cui a volte è complicato districarsi, se uno sopravvive poi ai capitoli della prigione di Edmond è destinato a non staccarsi più nonostante il moraleggiante Dumas padre faccia quasi l'impossibile per annoiare il lettore.
La storia è nota ai più, Edmond viene incarcerato per disegno di alcuni invidiosi che volevano chi la fidanzata, chi il suo lavoro e chi nascondere le proprie beghe personali. In prigione conosce l'Abate Faria che lo trasforma in quello che poi, grazie anche ai soldi, diventerà l'enigmatico ed affascinante Conte di Montecristo, dispensatore di vendetta.
Ammetto che il finale con Mercedes non l'ho particolarmente apprezzato, ma come perdoni Danglers e non ti rimetti con la tua fidanzata storica? Ma immagino che ai tempi era legittimo perdonare un tradimento ma non un "adulterio", ma questa povera donna cosa avrebbe dovuto fare? Va bè tanto qualsiasi cosa non sarebbe stata abbastanza, complessivamente un bel romanzone di avventura, con qualche colpo di scena abbastanza telefonato e una morale nemmeno troppo di  sottofondo.
Posta un commento