sabato, luglio 23, 2011

MASSIMO CARLOTTO  "ALLA FINE DI UN GIORNO NOIOSO"
More about Alla fine di un giorno noioso

Carlotto mi piace molto, mi piace come scrive e le sue storie sono sempre intriganti, peccato che poi per ore uno ha paura di aprire la porta, però vale la pena!
Questa storia ha lo stesso protagonista di "Arrivederci amore, ciao", se possibile ancora più cattivo. Ambientata sempre nel nordest, posto che ho imparato a temere come il dentista, e popolata da mafiosi, imprenditori, onorevoli e ladri, categorie che sono quasi completamente sovrapponibili e non solo nella finzione. Qualcuno ha tentato di fregare Giorgio Pellegrini e questa è una cosa che lui non può perdonare e che ci guida in una storia degna di Scerbanenco.
Posta un commento