lunedì, aprile 02, 2007

AA.VV. Sì, mio Oscuro Signore - Stratelibri, 20.00 €
Stanchi del solito Mercante in fiera, del bellicoso Risiko, del capitalista Monopoli?
Le Gonze srl vi propongono un gioco da tavolo che, rispetto agli altri, non richiede strategia, ma solamente persone simpatiche e una certa qual predisposizione all'eloquio fantasioso (e chi meglio di assidui lettori?).
Il gioco è "Si' oscuro signore" e, come il titolo suggerisce, divide i partecipanti fra i viscidi servi dell'Oscuro e il Signore stesso (da scegliersi tra i piu' pignoli e divertenti).
I servi in questione, chiamati a svolgere una missione, hanno miseramente fallito. L'unico modo per sottrarsi all'ira di Rigor Mortis (il despota, che puo' distribuire Occhiatacce) è giustificarsi, utilizzando carte "spunto" in possesso di ognuno e cercare di screditare gli altri servi, che da veri sicofanti, possono interrompersi l'uno con l'altro per mettere in cattiva luce chi ha già ricevuto un'occhiataccia o chi si sta incartando nella giustificazione.
Nascono alleanze, fioriscono schermaglie e soprattutto, se ne sparano talmente tante che si ride per tutto il tempo.
Dopo un pranzo sontuoso e un numero di bottiglie aperte e scolate tendente a infinito poi...
Posta un commento