martedì, marzo 07, 2006

Massimo Carlotto "Maestro di nodi" Edizioni e/o 8 euro
Altro giro altro giallo, ritroviamo l'alligatore ed i suoi improbabili aiutanti alle prese con la scomparsa della moglie di un imprenditore bene del nord est. Da qui si dipana poi la scoperta del mondo dei Master & Servant, come direbbero i Depeche Mode, il mondo cioè del Sado-Maso.
Come sempre Crlotto inserisce le sue vicende nel contesto culturale italiano e dettagliato, un po' come Camilleri, e mentre i nostri eroi cercano l'eroina scomparsa, possiamo rivivere il G8 di Genova e l'assalto alla Diaz. Da poco qesto libro è salito alla ribalta perchè alle iene hanno mostrato come alcune delle poesie di un "certo tipo" inserite dall'autore nel libro, siano state prese in rete senza inserire il nome dell'autrice, detto questo, credo che avrebbe dovuto scrivere che non erano sue, ma è anche vero che non erano affatto carine, secondo me.
Carlotto mi piace molto, l'ho già detto, e anche se pure lui usa sempre gli stessi personaggi, quello che racconta mi diverte e forse lo trovo molto più "vero" perchè viviamo tutti in Italia, e che Italia....
Posta un commento