sabato, novembre 26, 2005

Sui Gadget, o dell'irresistibile attrazione verso le ca22ate
Ieri pomeriggio mi trovavo, oltre che al telefono con la gonza ed in estatica contemplazione degli oggetti di scena di HP, alla galleria Sordi perche' avevo uno scopo, e cioe' impiegare i trenta euro di sconto della carta feltrinelli accumulati senza nemmeno troppo sforzo da parte mia, ma non del mio bancomat. Il mio pomeriggio era finalizzato ad accaparrarmi la telecamerina per la Play Station 2 (regalo di nozze badate bene) e il videogame di cui mi appresto a fare un'elogio e anche una piccola recensione: KINETIC.
Trattasi di un giochino che - dicono - ti permettera' di avere dentro casa un personal trainer e di allenarti divertendoti, il tutto al modico prezzo di 60€. Parzialmente vero, perche' dopo tre ore passate a trovare un posto sufficientemente lontano per la telecamera e aver cercato di mettere a fuoco tutto da sola, tra rabbia e fatica ho sicuramente bruciato un numero rilevante di calorie. Devo dire però che è divertente, almeno il paio di giochini che ho provato, vedervi in televisione mentre cercate di colpire palline inesistenti, oltre a dare grosso divertimento ai vostri coinquilini, è piacevole e fa sudare anche voi. Anche la modalità personal trainer, con l'impostazione di programmi personalizzati (immagino quanto) è interessante, tutto sta a vedere quanto dura il mio impegno, discorso a parte vale per chi è dotato di una certa costanza; insomma il giudizio per adesso è molto buono, staremo a vedere, se non perdo almeno dieci kg in tre mesi lo frullo ;-)))
Ma ieri era destinata ad essere una giornata eccezionale, perchè mi ha anche raggiunto mio babbo (The Gadget Master) per darmi la tastierina in silicone che mi aveva comprato per il portatile. Chiunque di voi abbia un laptop, ma non ci abbia speso i miliardi, saprà il dolore ai polsi che vi attanaglia per la scomoda posizione che varia a secondo dello spessore del pc o dell'i-book; memore di questa cosa che gli avevo raccontato, mio papà si presenta con questa tastierina in silicone di un centimetro scarso di spessore: veramente divertente e particolarmente comoda, anche se necessità di un po' di tempo per riabituarsi alla pressione da esercitare sui tasti.
Insomma, che giornata ieri....
Posta un commento