giovedì, ottobre 27, 2005

Pier Paolo Pasolini "Scritti corsari" Garzanti 10.00 €
Come avete potuto vedere in giro, tra un po' saranno passati 30 anni dalla morte di Pasolini, artista probabilmente nel senso più vero del termine e poeta, ma quello sopra, non è un romanzo o una raccolta di poesie, ma la raccolta degli articoli che scrisse sul Corriere della sera dal 1973 al 1975.
Non è un libro facile, uno da metropolitana per capirsi, perchè c'è bisogno di capire i retroscena di quei tempi, per esempio io c'ero ma non me li ricordo e soprattutto al liceo siamo arrivati nemmeno alla prima guerrra mondiale. Anche senza contestualizzare esattamente però, l'attualità delle sue affermazioni sul potere, sui giovani, sui giochi della politica e sui costumi, restano comunque attualissime, a volte spaventano, ma forse è vero che se non capiamo gli errori del passato siamo condannati a riviverlo. Grazie a mio cuggino mio cuggino, che me lo ha prestato, pensavate mica che erano tutti miei.....
Posta un commento